Avvisare di contenuto non adeguato

7 falsi miti sul whisky

 TAGS:undefinedIl whisky è probabilmente il distillato per eccellenza, sul quale si accumulano più chiacchiere e anche idee sbagliate. Dissipare alcune idee preconcette su questa bevanda mitica vi aiuterà a godere ancora di più del suo sapore

1. È necessario berlo puro

Se si capisce che il whisky è di quaranta gradi di alcol, si può anche capire perché è necessario aggiungere un po' d'acqua per berlo: dopo più di tre bicchieri, però, le papille gustative sono intorpidite e fanno perdere il gusto del whisky.

Non tutti i whisky devono essere consumato senza ghiaccio e questo dipende da come il liquore è invecchiato. Ci sono whisky affumicati, potenti nel sapore e l'aroma, il che rende necessario mettere un cubetto di ghiaccio in modo per essere degustato al meglio.

2. Più è caro, migliore sarà

Il miglior consiglio è quello di provare tutti i whisky a disposizione e selezionare quelli che più ti piacciono.

Più invecchia, più costoso è il whisky, ma questo non significa che è l'unica cosa che segnali la qualità, dal momento che esistono whisky ottimi in piccole botti. Ci sono bevande che sono invecchiate poche molto buone, ed è solament una questione di sapere come scegliere il whisky.

3. Bisogna berlo rapidamente

Per godere del whisky non è necessario prenderlo in grandi quantità o molto velocemente. A differenza di tequila o rum, il whisky deve essere bevuto lentamente per essere assaporato.

4. Non deve essere preso in bicchieri

Anche se ad alcune persone possa sembrare strano bere whisky senza ghiaccio nei bicchieri, gli scozzesi da anni lo bevono nelQuaich (ciotola vuota con due manici, di solito in argento, alluminio o legno).

5. Il whisky serve per riscaldarsi

In Colombia, per esempio, è consuetudine bere whisky per rinfrescarsi, mentre in Scozia, per riscaldarsi. Si tratta di una scelta personale, una questione di gusto.

6. Il buon whisky causa sbornia

Il whisky a buon mercato ha la stessa gradazione d' alcool di quello costoso. Ma se si aggiungono iperattività, stanchezza fisica, disidratazione, eccitazione mentale e una bevuta troppa rapida dopo una cattiva alimentazione, in quel caso si che può provocare sbornia.

Se il whisky si prende mentre si mangia o nel corso di una conversazione, l'aspirazione non è così elevata. Tuttavia non vi sono differenze tra whisky single malt e miscele (ossia quelle tra malto e altri cereali). Chimicamente si è constatato che i single malt danno meno sbornia, in quanto contengono meno concentrazione di zuccheri.

7. Non si possono fare abbinamenti con il whisky

L'abbinamento con il whisky è diverso da quello del vino, ma non è impossibile. Se si tratta di un whisky di 12 anni dolce, fruttato o fresco con tracce di mandorla, potrebbe andare bene con i sapori freschi del ceviche, della tartara di tonno o del polpo alla griglia. Per gli abbinamenti tra whisky e cibo, alcuni sommelier suggeriscono di prenderlo con un po' d'acqua o di ghiaccio.

 TAGS:Nikka From The Barrel 50clNikka From The Barrel 50cl

Nikka From The Barrel 50cl: whisky giapponese prende Miyagiko grano e malto distilleria Yoichi rendendole il perfetto rappresentante dello stile di whisky giapponese.

 

 

 TAGS:Hibiki 12 AnniHibiki 12 Anni

Hibiki 12 Anni: morbido come una palla da biliardo, con delizioso grano fresco, tannini di quercia e di malto delicato. Alcuni sentori di buccia di chiodi di garofano, pepe e misti, sherry è avanti.

 

 

Lascia il tuo commento 7 falsi miti sul whisky

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name