Avvisare di contenuto non adeguato

Alla scoperta della birra trappista

 TAGS:Sicuramente molti di noi ignorano, dal nome, cosa è e da dove viene la birra cosiddetta trappista, che è però considerata la migliore di tutti i tempi.

La birra trappista è una birra artigianale che viene fatta nei monasteri trappisti del Belgio e della Francia. Di un sapore intenso e potente al palato, a tutt'oggi esistono birre con questa provenienza, che continuano ad essere prodotte e vendute dagli stessi monaci, in particolare nel sud del Belgio. Le uniche che possono essere chiamate trappiste sono: Chimay, Rochefort, Achel, Orval, Westvleteren e Westmalle.

In questi monasteri, era tradizione produrre birre, anche dette dell'abbazia, con antiche e segrete ricette; cosa che contribuì a dar loro ancora più personalità. Si tratta, quindi, di piccoli monasteri che fungono da fabbriche di birra in cui, nella maggior parte dei casi, si conserva ancora ancora oggi lo spirito originario ed in cui avviene la vendita in loco. Dalla produzione in monastero a quella industriale il passo è breve. Tuttavia, come già detto, le birre trappiste vere e proprie hanno continuato ad essere prodotte nelle abbazie. Questa è infatti la differenza principale tra le birre d'abbazia e le trappiste: la ricetta è simile, ma la produzione arigianale dei monaci trappisti non ha nulla a che fare con la produzione industriale delle birrerie.

La sua unicità sta nella sua fermentazione a temperature molto alte, del tipo "Ale". Il suo colore è molto simile a quello delle birre scure o nere, che gli dà un corpo unico e molto personale. Anche il sapore è forte e un po' amarognolo, a causa degli elevati gradi di alcol che vanno dal 6% al 12% ABV.

Una birra trappista per essere autentica deve avere delle caratteristiche che mettano in risalto le sue proprietà  e le sue qualità. Pertanto, le loro etichette sono contrassegnate da un logo speciale che assicura che la birra sia stata realizzata in un monastero trappista e che nel processo di produzione abbia preso parte almeno un monaco.

Bere una birra trappista è un'esperienza unica. E' da veri e propri buongustai, visto che gli intenditori assicurano che è proprio come bere un buon vino rosso durante una cena speciale.

Per quanto riguarda l'abbinamento, si consiglia di berla con formaggi, carni e salumi, in quanto dà una piacevole sensazione al palato. In realtà non c'è nemmeno bisogno di tanto cibo, visto che queste birre hanno già di per loro molto corpo.

Hai mai provato una birra trappista? Qual è la tua preferita?

Lascia il tuo commento Alla scoperta della birra trappista

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name