Avvisare di contenuto non adeguato

Cambados: che fare nella città del vino 2017?

{
}

 TAGS:undefinedIl 4 novembre il Consiglio della Rete europea delle Città del Vino (Recevin) ha eletto Cambados (Galizia, Spagna) come la nuova 'Città Europea del Vino'. La città galiziana ha vinto questo titolo grazie ad un progetto interessante che le ha permesso di battere altre denominazioni spagnole di grande tradizione enologica come Aranda de Duero, La Palma del Condado e Vilafranca del Penedès.

Questo riconoscimento non sorprendere coloro che hanno visitato questa città prima, perché Cambados ha un ottimo rapporto con il vino; non per niente è conosciuta nel mondo come la capitale dell'uva Albariño. Questo perché la DO Rias Baixas è stata creata in questa città, al fine di migliorare la produzione di vino locale per l'esportazione verso i principali mercati internazionali; un lavoro che hanno realizato con un evidente successo per anni.

Non vi è dubbio che la capitale dell'uva Albariño sarà una destinazione di grande interesse per gli amanti del buon bere. Un totale di 80 attività turistiche del vino compongono il programma presentato da Cambados a sua candidatura come 'Città Europea del Vino'. A questo bisogna aggiungere la vasta gamma di attività legate al vino che di solito offre la città tra i quali:

  • La festa dell' Albariño: celebrata la prima domenica di agosto, è una delle più antiche feste del vino in Spagna. Ogni anno vengono migliaia di amanti della buona cucina e del vino a godere di questa celebrazione, che detiene il titolo di 'interesse nazionale' dal 1977.
  • Museo Etnografico e del Vino: questo è il primo museo del suo genere in Galizia. Situato in un punto storico di Cambados, tra le rovine di Santa Marina Dozo e un tempio di s. XV, all'interno di un viaggio attraverso la storia, l'arte e la cultura popolare degli aspetti Rias Baixas legati alla nascita del vino.
  • Strada del Vino:un totale di 21 cantine costituisce la "Strada del Vino", in un percorso lungo 23,5 km, dove si può godere di una passeggiata nel centro storico di Cambados, dichiarato di interesse culturale; mentre visite guidate e degustazioni si svolgono presso cantine i cui vini hanno dato fama internazionale a questa regione.

Come se ciò non bastasse, questa cittadina di mare è perfetta per gliamanti della buona tavola. Pesce fresco e frutti di mare abbondano nei menù dei ristoranti di pesce della città. Si tratta della cucina ideale per accompagnare un bicchiere di Albariño in un ambiente meraviglioso.

 

 TAGS:Albariño You & Me 2015Albariño You & Me 2015

Albariño You & Me 2015

 

 

 TAGS:La Cana 2013La Cana 2013

La Cana 2013

{
}

Lascia il tuo commento Cambados: che fare nella città del vino 2017?

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name