Avvisare di contenuto non adeguato

Come sono i whisky giapponesi?

{
}

 TAGS:undefinedAl di là del sushi, si conoscono parecchie pietanze della cucina giapponese. Esistono anche birre, vino e whisky che iniziano a farsi strada in questo settore. Vediamo quali sono.

Da anni i whisky giapponesi sono sulla cresta dell'onda in Occidente anche grazie a personaggi statunitensi che lo promuovono. L'importanza di questi whisky è in aumento anche grazie al Yamazaki Whisky, che dal 1984 ha iniziato a vincere dei prestigiosi concorsi internazionali. Il Giappone è il terzo produttore di whisky al mondo, dietro solo a Scozia e Stati Uniti.  

Paragone con quello scozzese

Il whisky ha un processo di distillazione simile in Giappone e in Scozia. Per esempio quello giapponese si elabora con mix di malta, un processo molto simile a quello scozzese, tra gli altri. 

Alcuni esempi

 TAGS:Nikka Yoichi 15 YearsNikka Yoichi 15 Years

Nikka Yoichi 15 Years: Single malt giapponese, ha 45% di gradazione, qualità e limitata produzione di bottiglie fatte a mano. Un whisky Single Malt delle distillerie Nikka Distilling Company del Giappone con una gradazione alcolica di 45º. 

 

 

 TAGS:Nikka Taketsuru Pure Malt 17 YearsNikka Taketsuru Pure Malt 17 Years

Nikka Taketsuru Pure Malt 17 Years: Di tipo vatted malt japonés, presenta un 43% di gradazione. La sua alta qualità deriva da un saggio processo di maturazione in barili per 17 anni.

 

 

 TAGS:The Yamazaki 12 YearsThe Yamazaki 12 Years

The Yamazaki 12 Years

 

 

 TAGS:Nikka Pure Malt Black 50clNikka Pure Malt Black 50cl

Nikka Pure Malt Black 50cl: È uno dei più simili ai whisky scozzesi, per il suo forte sapore di malta e la sua elaborazione tradizionale. È stato elaborato mischiando il whisky di malta di Yoichi e whisky di malta scozzese.

 

 

{
}

Lascia il tuo commento Come sono i whisky giapponesi?

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name