Avvisare di contenuto non adeguato

Di dov’è il vino?

BacoMolti sono i paesi che hanno un liquore nazionale da innalzare con orgoglio: la Russia e la sua vodka, il Messico e la sua Tequila, la Scozia ed il suo whisky, il Perú ed il suo pisco, e tanti altri ancora; ma chi dovrebbe sentirsi orgoglioso per il vino? In quale paese o cultura è stato inventato? La risposta è alquanto polemica e controversa; la culla del vino non è poi così chiara e si basa su molte supposizioni che non fanno luce sulla sua effettiva provenienza.

La storia racconta

È noto che la nascita del vino avvenne durante il neolitico (l?etá della pietra), le prime tracce di ció che potrebbe essere chiamato ?vino? furono trovate sui Monti Zagros (oggi Armenia, Georgia e Iran), in cui vennero ritrovate due prove che metterebbero luce sulla culla del vino. Furono rinvenuti resti di viti e pezzi di ceramica di ciò che potrebbe essere il primo vino della storia, giacchè suddeta ceramica risale all?anno 5400 a. C.

Il successivo ritrovamento storico di vino avvenne più ad occidente rispetto al primo, ossia in Grecia, la cui civiltà possiede la prima documentazione sul vino chiamata ?Le opere e i giorni?, del poeta greco Esiodo (VIII secolo a. C); in questo documento storico infatti si narra della raccolta e della pigiatura dell?uva, il cui risultato veniva poi consumato con acqua e conservato in ghirbe di capra. Si hanno inoltre notizie del vino in questa epoca anche in Egitto e nella famosa oasi Bahariya. Si dice che Giulio Cesare fu colui che introdusse il vino nell?impero romano dall?Egitto, paese che già dominava la viticultura.

In Cina si narra che gli antichi abitanti dell?oriente dominassero l?arte della fermentazione dell?uva, circa 4 mila anni fa. Il vino divenne poi conosciuto ai più all?inizio del cristianesimo, poichè la Bibbia è uno dei testi antichi in cui più si parla di esso. Attraverso il Dio Bacco i romani ed i greci adoravano la divinità e tutto ciò che rappresentava, e tra ciò che rappresentava c?era proprio il vino.

Come vedete l?origine del vino non è poi così chiara, la paternità risiede tra egiziani, cinesi, greci ed alcuni paesi del medioriente, e purtroppo non si possono effettuare prove del DNA, ma ciò che è evidente è che da qualsiasi parte esso provenga, è la bevanda più importante di tutta la storia e su questo non si discute.

Lascia il tuo commento Di dov’è il vino?

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name