Avvisare di contenuto non adeguato

Di Gin Tonic ce n'è più di uno

{
}

 TAGS:Il Gin Tonic è uno dei cocktail più popolari del mondo. E come spesso succede con i grandi cocktail, non c'è un unico modo per prepararlo: ognuno ha la propria idea del gin tonic perfetto e ciò spiega il gran numero di varianti di questa bevanda.

Cominciamo dal gin: il gin è probabilmente uno dei distillati in cui le differenze sono più evidenti tra una marca e l'altra. Se la vodka è apprezzata per la sua purezza ed il whisky per la sua eleganza, nel gin la cosa più importante è il tocco personale di ogni maestro distillatore che miscela sapientemente gli ingredienti aromatizzanti (chiamati principi botanici) che rappresentano il segreto più custodito di ogni distilleria.

Quindi possiamo ritrovarci di fronte a gin con aromi di agrumi (lime, limone, arancia), di bosco (rosmarino, menta), di anice (anice stellato, assenzio), floreali (viola, rosa), e molti altri ancora che danno un tocco diverso ad ogni Gin Tonic.

Anche l'acqua tonica è diventata un ingrediente molto importante: se fino a poco tempo fa era praticamente impossibile poter scegliere una determinata marca, oggi sono sempre di più i negozi ed i bar che offrono un vasto assortimento di acqua tonica che può armonizzare o contrastare, a seconda dei gusti, con il gin prescelto: anch'essa può avere aromi di agrumi, di pepe, etc...

Per ultimo vi è la decorazione del cocktail, che è forse l'aspetto che più richiama l'attenzione: il gin tonic originale viene accompagnato soltanto da una fetta di limone (o lime) ma, con un po' di immaginazione, possiamo utilizzare dei cetrioli, come anche fragole, pompelmi, menta o pepe. Uno degli ingredienti meno utilizzati ma che può invece farci godere al meglio dellla purezza del gin è la bacca di ginepro, leggermente schiacciata affinché emani i suoi aromi.

Ora che abbiamo gli ingredienti, come prepariamo il gin tonic?

Assicuratevi che tutti gli ingredienti siano freddi, affinché il ghiaccio si sciolga il meno possibile e non annacqui troppo la bevanda. In un bicchiere tumbler, versate 5 grandi cubetti di ghiaccio, un chupito di gin e, il più delicatamente possibile, l'acqua tonica affinché non disperda il gas. Guarnite a vostro piacimento e... salute!

Vi è venuta l'acquolina in bocca? Non preoccupatevi, vi consigliamo un paio di gin davvero buoni per preparare il vostro gin tonic:

 TAGS:Gin Bahía London Dry GinGin Bahía London Dry Gin

Gin Bahía London Dry Gin: Un Gin molto diverso che si contraddistingue per quel suo tocco di arancio e di arancio amaro.

 

 

 TAGS:Gin JodhpurGin Jodhpur

Gin Jodhpur: Un gin in cui prevalgono gli aromi di bosco e, naturalmente, di ginepro.

 

{
}

Lascia il tuo commento Di Gin Tonic ce n'è più di uno

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name