Avvisare di contenuto non adeguato

La gastronomia e il vino italiano hanno sempre più presenza in Asia

 TAGS:undefined

È noto a tutti che i vini francesi sono popolari a Hong Kong, ma in termini di cucina, è quella italiana la più importante nell'ambito dei ristoranti

Alcuni dei ristoranti più famosi della città comeL'Atelier Pétrus sono ristoranti francesi ma in quanto a numero i ristoranti italiani superano senza difficoltà quelli francesi.

Nella guida online ai ristoranti di Hong Kong Open Rice, è possibile trovare 800 valutazioni di ristoranti italiani rispetto ai soli 427 ristoranti francesi.

In termini di vino l'Italia si trova al sesto posto per quanto riguarda il volume delle importazioni dopo Australia, Stati Uniti, Cile e Spagna. Nel 2013 l'Italia ha esportato 299.000 casse da 9 litri in Hong Kong.

Kim, CEO di Vinitaly internazionale, è molto chiara al riguardo: "Il mercato del vino italiano in Asia nel suo complesso è ancora abbastanza piccolo rispetto agli Stati Uniti o all' Europa. Per quanto riguarda Vinitaly, i vini italiani rappresentano solo un decimo della quota dei vini importati sia in Hong Kong sia in Cina. "

In Giappone, la situazione è leggermente diversa. Il direttore delle vendite nel settore delle esportazioni di Ornellaia Lachapèle Patrick chiama il fenomeno "Io sono ricco e bevo vini di Bordeaux" e denota che da molto tempo l'Italia è il terzo luogo per volume di importazioni.

In Asia, ci sono due fattori che contano a favore dell' Italia. In Asia mano il vino rosso (a parte alcuni bianchi) e l'Italia è un paese di vino rosso. Inoltre, per un produttore di Super Tuscan, utilizzando vitigni bordolesi in miscele di famiglia è un modo semplice per far conoscere ai consumatori la categoria.

Come manager responsabile di Antinori nella regione del Pacifico asiatico, Jacopo Pandolfini afferma: "In generale, le persone si stanno rendendo conto che l'Italia può offrire un buon rapporto qualità prezzo. Se vi piacciono i migliori vini di Bordeaux e Borgogna allora è possibile acquistare l'equivalente italiano a un quinto del prezzo ".

 TAGS:Arnaldo Caprai Collepiano Sagrantino Di Montefalco 2008Arnaldo Caprai Collepiano Sagrantino Di Montefalco 2008

Arnaldo Caprai Collepiano Sagrantino Di Montefalco 2008, un vino rosso con DO Umbria di cantine Arnaldo-Caprai con i migliori grappoli di sagrantino di 2008 e 14º d'alcol. 4

 

 

 TAGS:Marchese Antinori Chianti Classico Riserva 2011Marchese Antinori Chianti Classico Riserva 2011

Marchese Antinori Chianti Classico Riserva 2011: un vino rosso con DO Chianti Classico vendemmiato in 2011 e con una gradazione alcolica di 13.5º.

 

 

*Foto: Uvinum e Republic of Korea

Lascia il tuo commento La gastronomia e il vino italiano hanno sempre più presenza in Asia

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name