Avvisare di contenuto non adeguato

I "Blended whisky"

 TAGS:Il blended whisky è, come dice il suo nome, "misto", traducendolo letteralmente dall'inglese. Questo significa che si tratta di un tipo di whisky miscelato con altri whisky o con alcol neutro.

Vi è una varietà enorme di blended whisky, dalle origini più disparate, per cui ne ritroviamo provenienti da Irlanda, Scozia, Stati Uniti e da molti altri paesi con una lunga tradizione in fatto di whisky.

"Spesso i blended whisky portano il nome del loro creatore, come Johnnie Walker, Jameson, Chivas, ecc."

Un altro dettaglio degno di nota è che non tutti i paesi hanno le stesse regole riguardo la produzione di questo whisky, per cui non è detto che vengano elaborati seguendo la stessa formula o lo stesso stile.

"Sull'etichetta del whisky che beviamo, c'è sempre la precisazione che si tratta di un blended whisky."

Blended Whisky nel mondo

Possiamo cominciare dall'Irlanda, paese in cui i blended whisky hanno guadagnato abbastanza notorietà negli ultimi anni, soprattutto grazie all'impegno e alla passione della distilleria Cooley. I blended whisky irlandesi si elaborano con un unico malto e con chicchi quasi sempre di due tipi diversi.

In Scozia, questo tipo di whisky va per la maggiore ed è prodotto praticamente dalla maggior parte distillerie. A differenza di altri paesi, in Scozia si utilizzano decine di tipi di chicchi di malto e ciò permette di poter produrre grandissime quantità di whisky. Tra l'altro è proprio in Scozia che ritroviamo i blended whisky più famosi: Johnnie Walker, J & B, William Grant, The Famous Grouse, Jameson, Cutty Sark, Ballantines, Chivas e tanti altri.

Negli Stati Uniti, il whisky blend viene prodotto in piccole quantità ed è composto dalla miscela di whisky puro e whisky di grano. Un altro dettaglio da non trascurare è che la distillazione dell'alcol supera l'80%. In Canada, avviene qualcosa di molto simile rispetto agli Stati Uniti, ma qui alcuni dei suoi whisky vengono anche aromatizzati.

"Oltre il 90% del whisky bevuto nel mondo è blended whisky."

Infine un'ultima curiosità riguarda il fatto che molte delle distillerie che producono blended whisky oggi, non lo facevano fin dal principio. La richiesta del mercato ed i costi molto meno elevati rispetto al "whisky tradizionale" furono due motivi sufficienti a far concentrare la produzione su questo tipo di whisky, diventato oramai popolare in tutto il mondo.

Allora vi è venuta voglia di un bel bicchiere di whisky?

 TAGS:100 Pipers100 Pipers

100 Pipers è una delle marche di scotch whisky più classiche e una delle più apprezzate.

 

 

 TAGS:Jim BeamJim Beam

Jim Beam, un Bourbon americano che rappresenta l'essenza degli Stati Uniti. Potente, con un tocco di dolcezza e morbidezza nel finale. Molto buono.

 

Lascia il tuo commento I "Blended whisky"

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name