Avvisare di contenuto non adeguato

I vini italiani ispirano quelli australiani

 TAGS:undefined

Tim White nel suo ultimo articolo ha segnalato la forte presenza dei vini italiani nel ristorante Land Down Under.

White ha anche segnalato che il vivaio Chalmers de Australia sta realizzando sforzi pionieri nella creazione di 'viti di tipo italiano' che sono ugualmente buoni. White ha detto che "ci sono oltre 12 cloni di Sangiovese disponibili ora in Australia". 

Anche se il lato italiano dell'elaborazione del vino di Australia è ancora agli inizi, White ha detto che ha avuto l'opportunità di provarne campioni decenti.  .

Menzioni sulle varietà dei vini italiani consigliati:

"Schioppettino, Canaiolo Nero d'Avola, Negroamaro, Montepulciano, Aglianico, Marzemino, Refosco, Lagrein e il Salamino Lambrusco Maestri. Proprio come l' Arneis, greco, Fruilano, Fiano, Ribolla e il celeberrimo Vermentino, del quale una certa quantità sta raggiungendo un'alta qualità in qualità di vino bianco molto gustoso ".

White ha detto che ha provato "alcuni Nero d'Avola ottimi", così come "alcuni buoni Montepulciano". Ha poi continuato a sottolineare che l'importanza della presenza di vino italiano non è solo una questione di nuovi odori e sapori.

"Tutto questo interesse nel vino italiano diventa importante con caratteristiche come la struttura e, in particolare, l'acido" ha scritto. "La stragrande maggioranza delle viti coltivate mantengono un buon livello di acidità naturale di calore e diventano più calde. Quelle australiane sono diverse rispetto a quelle di origine francese ".

White ha avuto anche l'opportunità di menzionare alcuni bar di vini australiani dove andare se siete in cerca di una esperienza decente di vino italiano.

Vini in Sydney è un'avventura anche per i più esperti di vini italiani più secondo White. "Ci sono così tante cose interessante nel menù di questo bar che anche un devoto potrebbe essere indeciso", ha detto.

Ombra a Melbourne è una scelta formidabile per la cena e il vino: "E 'stato amore al primo morso per me questa combo di pizza con n'duja, carré di agnello, e il Sangiovese Greenstone", ha scritto. "Il Ribolla bianco della casa è delizioso"

Quando sei a Canberra, passa per Mezzalira: dove "il servizio è di qualità superiore, il cibo si basa su una concezione di nuovo smart food e si dispone di un'ottimo menù di vini in bottiglia," ha detto.

L'ultimo sulla vostra lista è il Bar Torino, che si trova ad Adelaide in Australia del sud. Li "Partirai per un viaggio da Torino a Barcellona attraverso il vermouth e un piatto di paella (!). Un paio di drink ben scelti diminuiranno la tua confusione ".

Foto: GustoNudo 2013

Lascia il tuo commento I vini italiani ispirano quelli australiani

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name