Avvisare di contenuto non adeguato

Il ruolo dei mercati emergenti per il 2015

{
}

 TAGS:undefinedIn un mercato come quello dei distillati, i grandi attori del settore cercano in continuazione nuovi paesi nei quali espandere le loro operazioni, soprattutto adesso che regioni ?mature? a livello commerciale come l?Europa Occidentale sono in qualche modo bloccate.

Multinazionali delle bevande alcoliche come Diageo, Pernod Ricard, Beam, Campari e Rémy Cointreau, cercano di far breccia nelle economie emergenti per avere nuove opportunità commerciali a lungo termine. Il processo è sempre il solito: le aziende cercano di prendere posizione con il controllo delle aziende locali del mercato in questione. In questo modo hanno un accesso immediato al consumatore senza problemi di sorta in un paese del quale non conoscono le dinamiche, approfittando dei conoscimenti previ delle aziende locali.

Ciò nonostante, non è sempre facile entrare nei mercati emergenti, come sta accadendo in Turchia, nel quale Diageo ha difficoltà a livello di leggi per l?acquisto di Mey Icki; in Cina, dove la Cointreau e Pernod Ricard hanno incontrato problemi simili. O in India, paese nel quale si sta portando a termine una vera battaglia per il controllo dei produttori locali senza un risultato chiaro, in un mercato con grande potenziale e quindi molto appetito.

In Russia il problema è l?instabilità provocata dalla disputa territoriale con l?Ucrania, che ha portato a sanzioni da parte della comunità internazionale, alle quali il governo di Putin ha risposto con dazi sulle importazioni.

Anche in Sudamerica si riscontrano problemi: Venezuela, Argentina e Brasile sono mercati molto attraentini ma troppo instabili. Anche l? Africa, dove i produttori locali dominano il mercato, vedono le multinazionali cercare un insediamento. Ma la volatilità politica fa sì che sia difficile avere riferimenti sicuri. Dunque l?anno che viene assistiremo probabilmente a una successione di movimenti strategici da parte delle principali compagnie, dove i regolamenti cambianti e l?instabilità politica lo permetteranno.

 TAGS:CampariCampari

Campari

 

 

 TAGS:CointreauCointreau

Cointreau

 

 

 TAGS:Pernod 1LPernod 1L

Pernod 1L

{
}

Lascia il tuo commento Il ruolo dei mercati emergenti per il 2015

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name