Avvisare di contenuto non adeguato

Il vino biologico italiano trionfa ad Hong Kong

{
}

 TAGS:undefined

Una delle cantina pioniere italiane nella produzione dei vini organici chiamata Fidora è stata accolta da Hong Kong. 

Il vino italiano si è preso il rispetto degli amanti del vino di Hong Kong e il  vino organico soprattutto, è diventato uno dei preferiti negli ultimi tempi in ristoranti e locali notturni. 

Il vino organico è realizzato con tecniche di coltivazione liberi da pesticidi, erbicidi, fertilizzante e altri prodotti tossici. Inoltre il lavoro dei vigneti è fatto in forma manuale e la fertilizzazione si realizza con prodotti naturali. 

Emilio Fidora ha fatto conoscere la storia della cantina che è diventata organica nel 1974 ed è nella regione del Veneto. 

"Anticamente, era un centro agricolo", dice Emilio. "I monaci benedettini recuperarono la terra per fare vino Novello di basso contenuto alcolico per complementare la loro dieta quando l'acqua non era buona da bere".

Fidora ha tra i suoi obiettivi quello di trasformarsi in biodinamica e ha contrattato un agronomo per la supervisione delle annate. Ha lo sguardo fisso sul mercato asiatico a causa dell'interesse per i vini biodinamici. 

Fidora vuole entrare nel mercato del vino di Hong Kong. Se sei amante dei vini organici può ottenere questi vini Fidora su Otto Mezzo Bombana e Tosca nel Ritz Carlton nel mese di maggio.

Affinché il vino abbia la denominazione di vino organico la produzione delle uve e il processo di vinificazione devono essere certificati e una delle premesse dell'elaborazione dei vini organici nella politica di sostengo dell'ambiente. 

*Foto: Mr.TinDC (flickr)

{
}

Lascia il tuo commento Il vino biologico italiano trionfa ad Hong Kong

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name