Avvisare di contenuto non adeguato

Il whisky canadese, da normale... a molto migliore

 TAGS:undefinedAnche se nella nostra serie di viaggio abbiamo parlato soprattutto di vino, oggi si parla di whisky, in questo caso di quello prodotto in Canada. Tradizionalmente si dice che i whisky canadesi non hanno una qualità elevata, ma ora questa tendenza sembra essere cambiata, grazie ai nuovi trattamenti

In precedenza il whisky canadese era stato percepito da molti come qualcosa di cattivo gusto, tanto da essere chiamato "vodka marrone". Questo è in parte a causa delle regole della loro produzione, come ad esempio quelle che vogliano l'utilizzo di segale proveniente dal mais. 

Ma, come abbiamo annunciato, gli attuali trattamenti sviluppati basati in stagionature in botte di rovere di whisky e una struttura veramente complessa stanno facendo cambiare questa tendenza. Uno dei cambiamenti di questo whisky è dovuto in parte agli americani, che hanno sempre svolto un ruolo importante nella sua storia. Gli Stati Uniti sono infatti i più grandi acquirenti di whisky canadese, per la sua vicinanza, e molti dei più grandi marchi sono di proprietà di società statunitensi.

Alcuni whisky canadesi:

 TAGS:Canadian Club 1LCanadian Club 1L

Canadian Club 1L:  un whisky Blend delle distillerie Hiram Walker & Sons de Canada con un grado alcolico di 40º. Ha una valutazione di 4,2 punti su 5 secondo gli utenti di Uvinum

 

 TAGS:Canadian Club Classic 12 Years 1LCanadian Club Classic 12 Years 1L

Canadian Club Classic 12 Years 1L: un whisky canadese con un grado alcolico di 40º. Gli utenti di uvinum valutano il Canadian Club Classic 12 Years con 4 punti di 5.

 

Lascia il tuo commento Il whisky canadese, da normale... a molto migliore

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name