Avvisare di contenuto non adeguato

Il Whisky va nello spazio

 TAGS:undefinedLa famosa marca di whisky Suntory e principale produttore giapponese di questa bevanda vuole iniziare gli studi per raggiungere l'età del distillato senza gravità, al fine di ottenere una bevanda più liscia.

Suntory ritiene possibile che, in assenza di gravità nello spazio le molecole di acqua ed alcool verrebbero più facilmente congiunte, dando così come risultato un whisky dal gusto più lieve. 

Così, il principale produttore giapponese ha inviato lo scorso 16 agosto 5 tipi dei loro whisky alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) per studiare come invecchiano in assenza di gravità.

Il lancio è avvenuto presso il Centro spaziale di Tanegashima, che si trova nel sud-ovest del paese. I campioni sono arrivati a bordo del cargo con pilota automatico HTV5 giapponese, chiamato anche "Konotori 5" (Cicogna bianca), con 4,5 tonnellate di forniture varie.

Questo esperimento è stato condotto in collaborazione con l'agenzia spaziale giapponese (JAXA) tramite il modulo sperimentale giapponese della Stazione Spaziale Internazionale è stato soprannominato Kibo.

Il test della Suntory prevedeva la divisione in due gruppi sperimentali di distillati in condizioni di assenza di gravità, ma in periodi di tempo diversi. Un gruppo tornerà sulla Terra nel mese di settembre 2016, e l'altro trascorrerà almeno due anni nello spazio, secondo la pubblicazione The Spirit Business.

In ciascun gruppo, i diversi campioni di varie bevande alcoliche sono stati memorizzati nella stazione spaziale, mentre un'altra serie identica verrà memorizzata in Giappone durante lo stesso periodo di tempo. Pertanto, esse possono confrontare gli effetti del medio ambiente alla scadenza dell'esperimento. "Anche se i ricercatori hanno preso in considerazione una serie di scienziati per chiarire il meccanismo alla base di questo processo non si ha ancora un quadro completo di come ciò avvenga", ha detto il gruppo.

Tra whisky inviati alla ISS si trovano campioni di 10, 18 e 21 anni, così come distillati che non sono stati precedentemente sottoposti al processo di invecchiamento.

Suntory ha detto che i distillati invecchiati nello spazio non saranno venduti al pubblico, dato che l'obiettivo è sperimentale.

Lascia il tuo commento Il Whisky va nello spazio

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name