Avvisare di contenuto non adeguato

Le nuove e migliori uve per salvare lo Champagne

{
}

 TAGS:undefinedÈ ben noto che il cambiamento climatico è un fenomeno globale che riguarda ognuno di noi, compresi i nostri processi agricoli e di conseguenza il vino. Il settore ha già subito molte gravi conseguenze a causa di questo problema ambientale e continuerà ad averne in futuro. Tuttavia, per nostra fortuna, molte persone, tra cui scienziati e agricoltori stanno pensando a come cambiare le sorti del mercato del vino, in particolare del nostro amato Champagne, e hanno unito le forze per ottenere un risultato significativo.

Come pubblicato dal portale Vinetur, l'Istituto nazionale di ricerca agronomica (INRA) in collaborazione con l'Istituto francese di vigna e del vino di Montpellier, hannoo elaborato un programma da diffondere in 15 anni con l'unico scopo di creare 4 a 5 nuove varietà di uva che sono disposte ad adattarsi alle sfide climatiche imposte in futuro.

"Lavoriamo molto a lungo termine in qualcosa che potrebbe cambiare i fondamenti dei vitigni della nostra denominazione", ha detto Thibaut Le Mailloux, del comitato di Champagne, che comprende i viticoltori e case di produzione. "La ricerca deve assolutamente iniziare ora, perché tra 25 anni sarà troppo tardi."

Nel 2015 sono stati compiuti i primi incroci di fecondazione, mentre nel giugno scorso ha avuto luogo il secondo esperimento. Questo processo di ibridazione dovrebbe portare a 4000 acini da seminare entro i prossimi 6 anni in varie parcelle sperimentali della regione. Si stima che entro il 2030, e dopo alcuni test, analisi e degustazioni sarà possibile allegare al catalogo francese quattro-cinque nuove razze per poi inscriverle sotto la denominazione Champagne.

Gli scienziati hanno il dovere di monitorare tutti questi processi per preservare le caratteristiche tipiche di questi vini. L'obiettivo primario è quello di preservare lo stile di un buono champagne e tutta la tradizione che questo significa.

 TAGS:Perrier-Jouët Grand BrutPerrier-Jouët Grand Brut

Perrier-Jouët Grand Brut

 

 

 TAGS:Mumm Cordon RougeMumm Cordon Rouge

Mumm Cordon Rouge

 

 

{
}

Lascia il tuo commento Le nuove e migliori uve per salvare lo Champagne

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name