Avvisare di contenuto non adeguato

Ritrovata una cantina risalente all'età del bronzo

{
}

Durante uno scavo effettuato in Israele, più precisamente in un palazzo cananeo dell'età del bronzo, da parte di alcuni esperti della George Washington University (USA) e di Haifa (Israele) è stata rinvenuta la cantina più antica finora conosciuta.

 TAGS:undefined

La cantina si trova nel Tel Kabri, al confine con il Libano e, al momento del ritrovamento, presentava ben 40 recipienti contenenti residui organici che, una volta analizzati, si è stabilito che un tempo altro non erano che vino.

Andrew J. Koh, uno dei partecipanti allo scavo, ha affermato che si tratta della più grande e più antica cantina trovata fino ad oggi, al cui interno sono state rinvenute anfore in ceramica capaci di conservare ben 49 litri di vino, in un'unica stanza.

Gli scienziati credono che ci potrebbero essere altre riserve di vino immagazzinato, visto che la quantità sinora ritrovata non sarebbe stata sufficiente per l'intera popolazione, per cui si è concluso che la cantina fosse ad uso esclusivo del palazzo.

Le anfore, molto simili tra loro, contenevano sia vino rosso che vino bianco; tuttavia, non avendo ritrovato del vino vero e proprio, ne sono stati analizzati i residui, secondo quanto riportato da Yasur-Landau.

Patrick McGovern, un esperto di viticoltura antica presso l'Università della Pennsylvania ha affermato che la scoperta getta nuova luce sullo sviluppo della viticoltura nella terra di Canaan, che in seguito passerà all'Egitto e all'intero Mediterraneo.

Mentre Curtis Runnels, un archeologo dell'Università di Boston, ha affermato che "la scoperta è importante non solo perché mostra la sofisticazione del vino, ma anche per il fatto che ci indica che era destinato all'uso esclusivo del palazzo."

Tutte le anfore non solo erano simili le une alle altre ma conteneva anche un vino prodotto con la stessa ricetta, tra i cui ingredienti ritroviamo il miele, la menta, la cannella e l'olio di cedro. Ciò rivela la vasta conoscenza delle piante che si aveva già a quell'epoca e le differenze rispetto alle ricette utilizzate oggigiorno per produrre il vino.

La produzione, la distribuzione e persino il consumo di vino, giocavano un ruolo molto importante nella vita degli abitanti del Mediterraneo e dell'Oriente durante la media età del bronzo. Viste le poche testimonianze archeologiche a disposizione, tale scoperta contribuisce a una migliore comprensione della viticoltura antica e dell'economia dei palazzi cananei.

Sapevate che in Israele si produceva vino? Ancora oggi, nella regione della Galilea, si producono dei vini rossi davvero buoni. Oggi ve ne consigliamo due:

Galil Mountain Merlot 2011

 TAGS:Galil Mountain Merlot 2011Galil Mountain Merlot 2011

Galil Mountain Merlot 2011

 

 

 TAGS:Enira Easy Merlot Bessa Valley 2009Enira Easy Merlot Bessa Valley 2009

Enira Easy Merlot Bessa Valley 2009

{
}

Lascia il tuo commento Ritrovata una cantina risalente all'età del bronzo

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name