Avvisare di contenuto non adeguato

Tempranillo e olé! Cosa ne sai?

{
}

 TAGS:Tempranillo è il nome principale dell'uva rossa spagnola più conosciuta. Ma cosa sappiamo della Tempranillo? La conosciamo davvero? Ed i vini Tempranillo? Rivediamo insieme alcuni dati interessanti sulla regina delle uve rosse spagnole:

La Tempranillo, pur essendo l'uva più conosciuta, non è quella che occupa maggior superficie vitata in Spagna. Questo onore va infatti all'uva Airen, varietà bianca predominante nelle DO di La Mancia, Valdepeñas e Vinos de Madrid, tra le altre.
No, la Tempranillo non è nemmeno l'uva rossa più coltivata. A livello globale, l'onore va infatti ad un'altra varietà spagnola: la Mazuelo (Carignano); mentre in Spagna quella più coltivata è la Grenache.


L'origine del nome Tempranillo sembra risiedere nella sua particolare maturazione che avviene prima della maggior parte delle altre uve rosse ("temprano" in spagnolo significa "presto").
Ma Tempranillo non è l'unico nome di questo vitigno bensì esso cambia in base alle regioni della Spagna in cui la ritroviamo: viene chiamata Tinta del País (o Tinto del País, se parliamo del vino), Tinta Fina (o Tinto Fino), Ull de Llebre , Arauxa, Cencibel, Juan Garcia, Morisca, Valdepeñas, etc...
Anche fuori dalla Spagna viene coltivata (e molto) con altri nomi: Aragonez e Tinta Roriz (in Portogallo), Tinta Montereiro e Tinta Santiago (in Sud America), Valdepeñas o Valdepenas (negli USA).
Ed esiste anche la Tempranillo bianca. Si tratta di una mutazione che è apparsa in modo naturale e che è documentata solo a partire dal 1988.
Uno degli ultimi nomi associati alla Tempranillo è la Tinta de Toro. Fino a poco tempo fa si pensava che fossero due uve differenti, fino a quando nel 2000, grazie ai progressi negli studi sul DNA, è stato dimostrato che in realtà si tratta della stessa uva. Nonostante ciò, è un argomento sul quale si continua ancora a discutere molto.
La Tempranillo è stata accusata di mancanza di robustezza, acidità e zuccheri, per cui, se la si vuole impiegare nei vini da invecchiamento, deve essere mescolata con altre varietà come Garnacha, Mazuelo o Cabernet Sauvignon.
Oggi, grazie a un miglior controllo della produzione del vino, si è già cominciato a produrre buoni vini riserva esclusivamente con uva Tempranillo.

Ma adesso basta con la teoria, perché è arrivato il momento di provare i vini Tempranillo.

{
}

Lascia il tuo commento Tempranillo e olé! Cosa ne sai?

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name