Avvisare di contenuto non adeguato

Tipi di uva Moscato

{
}

 TAGS:L'uva moscato è di solito bianca o violacea, dall'acino grande, rotondo e liscio, e dal sapore molto dolce. L'origine di questo vitigno è incerta, anche se sembra risalire ad Alessandria, visto che è proprio da questo luogo che provengono la maggior parte delle sue denominazioni. Tra i tipi di uva moscato se ne distinguono due tipi ben precisi: Moscato d'Alessandria (o Zibibbo) e Muscat Blanc à Petits Grains.

Vini Moscato d'Alessandria

Il Moscato d'Alessandria, anche conosciuto come Zibibbo, è una varietà di uva bianca considerata tra i vitigni più antichi del mondo. Ha origini nel nord dell'Egitto, motivo per cui si presume che gli antichi Egizi lo utilizzarono per produrre il primo vino della terra.

Gran parte di questo vitigno è destinato alla produzione di uva da tavola e di uva passa e, in misura minore, alla produzione di vino vero e proprio, soprattutto in Sudafrica e in Australia, dov'è chiamato Moscatel, così come in Perù dove viene impegato per l'elaborazione del pisco aromatizzato. In Spagna, invece, il Moscato d'Alessandria prende il nome di "Moscatel de Malaga", autorizzato dalla Denominazione di Origine di Malaga e di Valenzia.

"Il Moscato d'Alessandria è un vitigno tipicamente mediterraneo, adatto ad un clima temperato poiché molto sensibile al freddo; hai infatti bisogno sia di sole che dell'influenza del mare. Dal grappolo grande e poco compatto, con acini grossi, carnosi, e dal color giallo pallido, dotati di un grande aroma e di tanta dolcezza".

Muscat Blanc à Petits Grains

L'uva Muscat Blanc à Petits Grains appartiene alla famiglia dell'uva bianca Moscato d'Alessandria. Questo vitigno ha alcune sottoclassi, di solito da bacca rosa e dal colore marrone rossastro. Questo vitigno è di origine greca ed è uno dei più antichi, ma attualmente il paese in cui viene maggiormente prodotto è l'Australia, dov'è conosciuto anche come "Moscato di Frontignan" e "Brown Muscat".

La maggior parte di questo tipo di uva Muscat viene utilizzata per produrre vini "multivitigno", in particolare con i vini provenienti dalla regione del Rodano. In Italia è usato per la produzione di Moscato Bianco mentre in Piemonte è utilizzato per fare l'Asti. In Sud Africa vi si produce il vino Constantia. In Spagna, infine, è ampiamente usato per i vini da dessert e per gli spumanti ma, in alcuni casi, vi si producono anche vini miscelati.

"In Sudafrica esiste una varietà di Moscato denominata "muskadel", molto simile al  Muscat Blanc à Petits Grains, ma un po' più scura".

Come abbiamo visto, i vini Moscato sono molto di più che semplici vini dolci bevuti magari dai nostri nonni; oggi, infatti, sono dei vini moderni con una moltitudine di sfumature e aromi tra i più versatili. Volete provare un vino moscato? Vi consigliamo:

 TAGS:ReymosReymos

Il Reymos è un vino frizzante indimenticabile. Prodotto a Valencia, con un tocco leggermente dolce che lo rende ideale per i dessert, e dalla bollicina fine e persistente che dona freschezza. Fantastico.

 

 TAGS:Gessamí 2012Gessamí 2012

Gessamí 2012 ha tutto: un tocco agrodolce, un buon corpo, un lungo retrogusto... Uno dei vini bianchi spagnoli più completi e ad un ottimo prezzo.

 

{
}
{
}

Lascia il tuo commento Tipi di uva Moscato

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name