Avvisare di contenuto non adeguato

Zinfandel, un'uva misteriosa

{
}

 TAGS:Il vitigno Zinfandel si ritrova per lo più nella valle della California, considerata per molto tempo la sua culla. Gli studi moderni, tuttavia, hanno rivelato che quest'uva ha invece antenati croati e italiani, un fatto che ha aumentato il mistero della sua origine, della quale si discuteva già nel XVIII secolo, e del suo stesso nome (Zinfandel), di cui non esiste tutt'ora una versione attendibile.

Dopo la grande depressione degli Stati Uniti, insieme alla famosa recessione, molti vigneti della costa occidentale hanno scommesso su questo particolare vitigno, essendo tutt'ora la California il suo principale produttore. Quasi l'80% dei vini prodotti da questo vitigno provengono infatti dalle valli della California. L'Italia è il secondo produttore mondiale di Zinfandel (anche se nel notro paese questo vitigno è conosciuto col nome di "Primitivo") ma c'è da dire che le colture sono relativamente giovani rispetto a quelle americane. Anche in Croazia incontriamo Crljenak Ka?telanski, che si presume essere antenata dell'attuale Zinfandel.

Conoscere uno Zinfandel

Quella del vitigno Zinfandel è un'uva vigorosa, che predilige i climi caldi rispetto ai climi molto caldi che invece in molti casi rischiano di farla appassire troppo in fretta. I grappoli di Zinfandel sono grandi e compatti, cosa che ne accelera la maturazione. Un'altra peculiarità è rappresentata dal suo elevato contenuto di zucchero, ragion per cui è ampiamente utilizzato per lo sviluppo dei cosiddetti "vini da dessert".

I vini Zinfandel sono spesso criticati per l'alto contenuto alcolico, per cui sono considerati vini "caldi", anche se oggigiorno, grazie alle nuove tecniche di vinificazione, si è riusciti a regolarne la gradazione. Per esempio, se uno Zinfandel è tannico, raggiunge i 15 gradi di alcool. Un altro dettaglio che può far cambiare il sapore di un vino Zinfandel è il suo grado di invecchiamento, che coinvolge principalmente il gusto.

Al naso, un vino Zinfandel è in grado di sviluppare note di mela e tabacco, ma se il vino in questione è sufficientemente maturo, può avere aromi di fragole, more e ciliegie.

L'abbinamento perfetto

Un vino Zinfandel ha il potere di unirsi a piatti molto conditi, che vanno da quelli a base di carne, caviale, frutti di mare, formaggi forti, fino a quelli molto piccanti, in particolar modo il peperoncino o il chilli. È inoltre possibile sposarlo con piatti di pesce secco o al limone (cernia, suchi, ecc).

Questo vino si degusta ad una temperatura di 14 gradi, anche se quando accompagna piatti dal gusto particolarmente carico raccomandiamo un grado in più rispetto a quanto precedentemente indicato.

{
}

Commenti Zinfandel, un'uva misteriosa

Io ho voglia di sapere dove si puo aquistare degli vite di questa caratteristica per una piccola azienda vicino al mare in Argentina e si se adatta a climi umidi, opure tutta l'informazzione di questa uva. Molte grazie e scussi degli errori di scrittura.
Ruben Micelotta Ruben Micelotta 04/05/2014 a 13:43

Lascia il tuo commento Zinfandel, un'uva misteriosa

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name